Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

4 agosto 2008

Il tanto vituperato aglio


 
“Far scaldare l’olio e quando è caldo aggiungere l’aglio. Quando è imbiondito, toglierlo”.Recitano così, come ben sapete, molte ricette.
Ma perché tutta questa ostilità contro l’aglio? E’ per me un ingrediente fondamentale di tanti piatti, dà forza e tocco a molte ricette, è buonissimo sulle bruschette ed ha un sapore non così insopportabile come molti dicono (al massimo può far scappare i vampiri…).
Basta togliere la parte interna verdognola ed ha anche un gusto meno forte…
E allora W l’aglio! Non spaventiamoci di fronte a questa ottima materia prima…
Voi che ne pensate?

17 commenti:

Max ha detto...

Spaghetti ajo e ojo tutta la vita!

lefrancbuveur ha detto...

Ben detto, Max!

Gabriela García Calderón ha detto...

L'aglio e buonissimo! Ci sono ricette che non puoi essistera senza aglio.
Saluti dal Peru!

Gabriela García Calderón ha detto...

Ho notato sbagli nel mio commento, prego le correzzione:

L'aglio e buonissimo! Ci sono ricette che non possono essistere senza aglio.
Saluti dal Peru!

Tantissime grazie! ;)

Ciboulette ha detto...

L'aglio crudo strofinato sulla bruschetta e' ottimo, ma l'aglio cotto no....meglio toglierlo dalla padella, per non farlo masticare al malcapitato commensale di turno!!!

PS: ho visto che hai postato la friggitoria del Vomero.....la prossima volta che capito a Napoli (che anche essendpo solo a 20 km non succede spesso...) non mi scappa!

@nn@m@ri@ ha detto...

Ciao, io lo uso sempre schiacciato nel premi aglio così i pezzetti piccolissimi non danno fastidio (a volte non si vedono neanche più) e il sapore si sente anche più forte e...profumato, alla faccia dei vampiri. e poi l'aglio fa benissimo. Buone vacanze

lefrancbuveur ha detto...

Per Gabriela: piacere di conoscerti. Condivido il tuo pensiero e complimenti per il tuo italiano

per ciboulette: non abbiamo del tutto la stessa visione :)
la friggitoria è da non perdere, vacci di corsa!

per annamaria: lo schiacciaaglio è uno strumento che manca nella mia cucina e dovrò presto rimediare...buone vacanze anche a te. dove vai di bello?

@nn@m@ri@ ha detto...

a Campo di Giove. Peccato che non sei a Napoli, io lo regalo sempre a tutti i miei amici che non lo usano o che non amano l'aglio e dopo si ricredono. Tu immagino andrai in qualche località di mare... magari in Francia, così muoio proprio di invidia... Scherzo, buone, vacanze.

lefrancbuveur ha detto...

esattamente...
dov'è campo di giove?

@nn@m@ri@ ha detto...

Dopo Roccaraso e Rivisondoli, in Abruzzo. Paese molto piccolo e tranquillo abitato prevalentemente da anziani. Però è a mezz'ora da Sulmona che invece è molto bella e caratteristica

lefrancbuveur ha detto...

buoni i confetti, di Sulmona...

@nn@m@ri@ ha detto...

inviami il tuo indirizzo, te li spedisco
duesettesette64@libero.it oppure
marian403@gmail.com

@nn@m@ri@ ha detto...

ciao, ti ho nominato sul sito (R)evolution. se ti va inserisci anche tu il banner e partecipa all'iniziativa.
ecco il link

http://www.gianlucapistore.com/2008/07/i-blog-sulla-cucina-e-larte-culinaria.html

buon lavoro
Annamaria

marguerited ha detto...

Ciao
se ti piace l'aglio, come a me che lo trovo insostituibile, ti consiglio di andare nel blog di jm di cucinare lontano, c'è una ricetta stupenda di un pollo all'aglio. sempra anche semplice io non l'ho ancora sperimentata
a presto
marg

lefrancbuveur ha detto...

Per Anna Maria: un'amica me li ha portati proprio l'altro giorno, grazie lo stesso.
Per l'altra cosa vedo il link e aderisco volentieri. Grazie!

Grazie Marghe per il suggerimento!

Ste ha detto...

che è bbono
:-) io non lo tolgo (quasi) mai...

lefrancbuveur ha detto...

e fai bene!