Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

22 settembre 2008

Polpette…viola

La melanzana è uno dei miei ortaggi preferiti. I piatti in cui si può utilizzare sono infiniti, legati soprattutto ad una cucina che io adoro, che è quella siciliana.
Con le melanzane si fa poi la mitica parmigiana, che senza dubbio è “il piatto” in assoluto che preferisco, anche perché cucinato magistralmente da mia madre (alla parmigiana occorre che dedichi un “religioso” post a parte, che non tarderà ad arrivare).
La ricetta però che oggi vi propongo, utilizzando questa splendida materia prima è molto semplice, ottima da antipasto ma anche da aperitivo, e stupirà i vostri eventuali ospiti:

Polpettine di melanzane

Ingredienti:

4 melanzane
2 uova
pangrattato
aglio
prezzemolo
parmigiano grattugiato
provolone piccante

Tagliare a dadini le melanzane e farle cuocere in acqua bollente salata per 5 minuti.
Scolarle e strizzarle per bene. Impastare le melanzane così ottenute con le uova, il parmigiano, l'aglio tagliato molto fine, il prezzemolo ed un pò di pangrattato.
Formare delle polpettine ed in ciascuna di esse inserire un pezzetto di provolone piccante. Passarle successivamente nel pangrattato e friggerle finché non saranno dorate.
Servirle ben calde e …. buon appetito!!!!

Ps: a proposito di prodotti dal colore viola in cucina, vi devo presto raccontare di alcune ottime patate viola (è proprio così…), di una particolare varietà che ho assaggiato quest’estate a Cancale in Bretagna sotto forma di puré e come ripieno di fiori di zucca. Anche di queste patate si parlerà prossimamente su questi schermi!

17 commenti:

Marcela ha detto...

Buone le polpette! Abbiamo fatto una cosa simile, ma senza il provolone, per il buffet di una festa di compleanno. Proverò la tua ricetta appena troverò delle belle melanzane...
Saluti,
Marcela

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

anche la mia mamma fa le polpette di melanzane! io non posso (ahimé) causa divieto di frittura in barca....

lefrancbuveur ha detto...

Ciao Marcela,
Provale col provolone, sono buonissime! A presto.

Ciao Valeria, ma esattamente perchè non si può friggere in barca? (scusa l'ignoranza)

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Dunque, qui il discorso si fa ampio... diciamo che sulla maggior parte della barche a vela e a motore, di normali dimensioni, (dunque mega yachts esclusi) non si può friggere perché in genere c'è una cucina piccola nella dinette, basculante, con due, massimo tre fornelli, e non ci sono le cappe, ma al massimo un oblò che può essere aperto o anche no... dunque puzzo di fritto ovunque, olio nebulizzato e schizzato dappertutto, per non parlare del fatto che le barche sono nell'acqua, dunque i movimenti improvvisi sono una cosa normale... per avere un'idea di come è la nostra puoi guardare questo post...
Il discorso cambia per quanto riguarda i grossi yachts che hanno delle cucine pazzesche, o anche i grossi pescherecci, dove so per certo che la fritturina di pesce ultra fresco non se la fanno mancare!

lefrancbuveur ha detto...

ok, ora tutto è più chiaro...

anna righeblu ha detto...

Buone, Dovrò provarle con il provolone! Condivido, le melanzane sono anche tra i miei ortaggi preferiti.
A presto

miciapallina ha detto...

meowwwwwwwwwwwwwwwwwwww
ma che voglia di "viola" in cucina che mi hai messo addosso!
Devo provare le polpette prima che le melanzane spariscano dal mercato!
E poi....a Cancale hai detto?
Quest'estte?
Ma c'eravamo anche noiiiiiiiiiiiiiiiiiii
e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
nasinasi felici

lefrancbuveur ha detto...

Per Anna: provale e poi mi fai sapere!

Per Micia: ma dai...hai mangiato le ostriche? dove hai cenato? in che periodo eri li?

miciapallina ha detto...

Mi chiedi se abbiamo mangiato le ostriche???
eheheheheheeh
praticamente stavamo diventando un mitile.... cozza o ostrica!
Abbiamo iniziato a mangiare le cozze già da Mentone.... poi siamo passati all'Ile d'Oleron.... che sarà "trattata" nel prossimo post sul viaggio... e li c'è addirittura la "Città dell'ostrica!... penza te!
E i banchetti che vendono ostriche cozze e assimilati lungo le strade... e poi, su su fino a Mont Saint Michel, Vivier sur Mer, Cancal.... incantati e affamati!
Stavamo in francia dal 10 di Agosto, a Cancale se non sbaglio siamo passati intorno al 14/15/16.... dovrei rivedere la tabella di marcia della motina!
Ho perso il conto di quanto sono inciccita!
Maooooooo

lefrancbuveur ha detto...

si, all'Oleron ci sono les huitres marennes.
belli i banchetti lungo le strade che vendono ostriche! ci devo proprio andare...
io a cancale e mont s.michel ero andato intorno al 24-26 agosto.
m.s.michel però è esageratamente pieno di turisti, mi dà quasi fastidio...
a presto!

Flo Bretzel ha detto...

J'ai cuisiné ce soir de l'aubergine mais dans une version "Soupe exotique" avec du lait de coco
Ciao et bon week end!

lefrancbuveur ha detto...

essaie aussi ma recette, c'est bien.
comment ça marche l'oktoberfest?

marguerited ha detto...

mi piace questa ricetta, ma anche le ostriche e Cancale
ciao e buona serata
marg

Precisina ha detto...

Ciaooooo!!! Sei in buona compagnia... parlo dell'amore sviscerato per la melanzana!!! Ottime le polpettine, se accetti una chicca da un'ischitana impenitente, in procinto di trasferirsi a Roma :-))))))), prov ad aggiungere alla tua ricetta un po' di mortadella sfilettata e delle olive verdi a pezzetti!!! Per il salone del gusto, spero proprio di siiiiiiii!!!

lefrancbuveur ha detto...

Ciao Marghe, hai ragione. Poi su Cancale un post a parte. Un salutone!

Per precisina: vieni a roma? mitica! quando?
proverò il tuo suggerimento per la ricetta.
Per il salone del gusto guarda la mia risposta sull'altro post. a presto!

marcella candido cianchetti ha detto...

che leccornia! buon inizio di settimana

lefrancbuveur ha detto...

già...buon inizio anche a te!