Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

31 luglio 2011

Locali a base di pesce nel litorale laziale


Estate, voglia di ristoranti a base di pesce in località di mare e SUL mare.
Ecco allora che vi segnalo un paio di ristoranti in due simpatici posti di mare del litorale laziale e cioè Sabaudia e Gaeta.
A Sabaudia, quasi ai piedi del monte Circeo che si staglia imponente in una zona chiamata Torre Paola, c’è un ristorante dove sono già stato più di una volta ma di cui non avevo mai parlato nel blog.
Si tratta di Saporetti, splendido locale a base di pesce sul mare dove al tramonto è possibile ammirare un panorama davvero mozzafiato, col monte, la torre, il mare calmo e le sfumature arancioni che lo colorano appena.
Il ristorante prepara dei piatti a base di pesce di ottima fattura. Spettacolari i primi, tra cui delle mezzemaniche con melanzane e moscardini o seppie e zucchine.


Sempre di grande affidabilità gli spaghetti ai frutti di mare, ricchissimi dei più svariati molluschi e crostacei e saporitissimi. Anche se l’ultima volta la pasta era leggermente troppo al dente per i miei gusti…
Notevoli anche i secondi, ma anche gli antipasti come il fantastico polpo alla catalana, con una materia prima morbida come non mai, magistralmente abbinata a patate, pomodori, olive nere. Un posto da non perdere, quindi. Con un rapporto qualità prezzo corretto, secondo me.


Secondo locale segnalato, come dicevo, a Gaeta. Ultimamente infatti sono stato nella patria, gastronomicamente parlando, della "tiella". La tiella è una sorta di pizza rustica fatta con la pasta per pizza, ripiena di diversi ingredienti tra cui quelli classici sono il polpo lessato e condito con pomodoro e olive nere (altro importante prodotto tipico della zona) o con scarola e pomodori o ancora con cipolle e patate.

Un vicolo caratteristico di Gaeta
A Gaeta sono stato in un ristorantino delizioso della città medievale, Narì che è la contrazione dialettale di Annarita. Veramente carino anche l’arredamento del locale, molto marinaro e dai colori bianchi ed azzurri, a ricordare quasi qualche taverna greca. Accanto al locale c’è anche una simpatica “tielleria” del locale stesso che consente di mangiare o in loco o a portar via tranci di tiella che in questo caso quindi diventa un fantastico street food.


Tornando al ristorante gaetano, per antipasto si deve iniziare con la mitica tiella di polpi, davvero strepitosa, croccante, dorata e saporita.


Si può poi proseguire con un buon spaghetto alla gaetana (il risotto alla pescatora che ho preso io invece non mi ha granché soddisfatto), mentre per secondo piatto non si può rinunciare alle polpette di alici servite in tegame di coccio con salsa di pomodoro, olive nere e crostini agliati. Un posto quindi che complessivamente vale veramente la pena di essere sperimentato!


Prima di chiudere il post, vorrei segnalare un’iniziativa secondo me molto interessante, l’hit Week Chef Contest 2011.
Infatti nell’ambito dell’hit Week, la manifestazione che presenta al mondo la musica italiana attuale, vi è quest’anno una grande novità: l'Hit Week Chef Contest, realizzato in collaborazione con il Ministero della Gioventù e il Gambero Rosso. Il concorso, dedicato a chef professionisti e semplici appassionati tra i 18 e i 35 anni residenti in Italia, si prefigge lo scopo di diffondere ed esportare la creatività culinaria italiana all'estero. Caricando un video con una ricetta all'indirizzo www.hitweek.it/chefcontest entro il 22 settembre, i concorrenti potranno partecipare alla selezione finale prevista nel prestigioso Teatro della Cucina della Città del gusto del Gambero Rosso a Roma. I quattro finalisti, due scelti da una giuria di esperti e due scelti in base al numero di utenti che avranno visualizzato la ricetta online, si contenderanno la vittoria davanti ad una giuria di esperti che decreterà ben due vincitori.
Ai giovani chef sarà data la possibilità di cucinare a Los Angeles nel corso di Hit Week e ricevere un buono per un corso di inglese.

13 commenti:

Günther ha detto...

grazie delle foto e delle segnalazione sono 30 anni che non ci passo, mi ci portavano da bambino a fare le vacanze, psero magari a settembre di farci un salto

Chiara ha detto...

grazie per questo post,i locali sembrano degni della massima attenzione! Foto splendide da mettere più che appetito proprio fame! buona serata...

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Gunther, contento di esserti stato utile.

Grazie mille a te, Chiara :)

Claudia ha detto...

Quei posti là riservano oltre un fantastico mare anche degli ottimi lcoalini a quanto vedo!Grazie prr queta segnalazione.. baci e buona giornata! .-D

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie a te, Claudia :)

Giulia ha detto...

Enrico, grazie per la seconda segnalazione! Il primo ristorantino lo conosciamo! Ma ne parliamo giovedì, ok? A proposito, il nostro gruppo su fb ti aspetta, dai!!!!

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Giulia, giovedì parliamo di tutto ;-)

JAJO ha detto...

TI DENUNCIO !!! Attentatore !!!!!
Ma ti pare il caso di postare foto del genere? E io adesso come faccio a non partire subito per il litorale pontino?
Grande Enrico: capeau... come al solito :-D

Lefrancbuveur ha detto...

@Jajo: grazie! ;-))

Anonimo ha detto...

Interessante l'hit week chef contest. Grazie per la segnalazione!
Emilio

Lefrancbuveur ha detto...

@Emilio: di niente, fai ancora in tempo a partecipare :)

lamelannurca ha detto...

grazie per queste dritte sul litorale laziale, in effetti quando sono da quelle parti non so mai dove andare a mangiare!! buone vacanze!!

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Ale, anche a te. E divertiti in Croazia :)