Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

19 settembre 2009

La città delle due capolista e il polpettone di fagiolini

Chi segue il calcio sa che, almeno fino ad oggi, in testa alla classifica del campionato di calcio vi sono anche due squadre di Genova, il Genoa e la Sampdoria.
Due squadre per le quali, pur non essendone tifoso (la mia squadra del cuore, per chi non lo sapesse, è il Napoli), nutro una grandissima simpatia.
bandiere del Genoa (a sinistra) e della Sampdoria (a destra)
Sia per i colori (una rossoblu, l’altra blu e bianco-rosso-nera) sia per i simboli (il grifone per il Genoa, un vecchio marinaio con la pipa per la Samp), sia per la bellissima città che rappresentano.
Genova è una delle mie città preferite: è una città di mare, ha delle zone come quella del porto antico davvero belle, i suoi vicoletti sono molto affascinanti…Inoltre i dintorni di Genova sono incantevoli e si mangia benissimo.
A tale ultimo proposito, qualche tempo fa ero a Genova e mi sono fermato a pranzo in una rosticceria. Ho assaggiato in quell’occasione un gustosissimo “polpettone di fagiolini” che, quando sono ritornato a Roma, ho provato a realizzare. Da allora questa ricetta è entrata nel repertorio dei miei piatti abituali.
Di solito non amo moltissimo i fagiolini, ma se sono cucinati in questo modo sono veramente fantastici. Si tratta in pratica di uno sformato di fagiolini, anche se viene chiamato “polpettone”.

Ecco la ricetta:
(per 6 persone)

Pulire e lessare un kg e 1/2 di fagiolini. Passarli successivamente in padella con della cipolla sminuzzata, dell’aglio tagliato molto piccolo e della maggiorana per 20 minuti.
Togliere dal fuoco e nel frattempo far spugnare in una quantità di latte sufficiente 80 grammi di pane raffermo.
Unire al composto di fagiolini 20 grammi di funghi secchi ammollati in acqua tiepida, il pane spugnato, 60 grammi di parmigiano e 4 uova. Impastare bene, regolare di sale e pepe e mettere il tutto in una tortiera imburrata e rivestita di pangrattato.
Spianare bene il composto e cospargerlo, anche nella parte superiore, di pangrattato. Distribuire in superficie dei fiocchetti di burro e finire con un filo d’olio; infornare a 180° per 20 minuti.
Questa ricetta può essere replicata con piccole varianti anche con altri ortaggi come la zucca, uno dei miei prodotti preferiti.

Per concludere, forza Genoa e forza Samp (oltre che Napoli ovviamente…), ma soprattutto viva il polpettone di fagiolini!

26 commenti:

antonietta ha detto...

...e forza CAGLIARI!!!!

lefrancbuveur ha detto...

...poi diventano troppe le squadre... Napoli, Samp, Genoa, Cagliari...:)

fedeccino ha detto...

Questa la faccio senz'altro, mi ispira moltissimo !
A Genova e' legato un ricordo indelebile : la prima volta che sono salita su una moto (da passeggera. Appena arrivata alla stazione (col treno che in ultimo passa praticamente fra le case coi panni stesi alle finestre), mi sono ritrovata con lo zaino in spalla ed un casco in prestito, ed ho scoperto quanto amo la moto in un giro nella zona di Sestri.
Bando ai ricordi, ai fornelli !

Max ha detto...

Mai assaggiato. Ma di te mi fido e la prossima volta che sarò a Genova lo proverò.

marguerited ha detto...

w il polpettone di fagiolini!!!!!!voglio provare questa tua versione. quella che ho trovato io è leggermente diversa e prevede, tra gli ingredienti, anche una fettina di vitello, ma non i funghi.
comunque è un piatto che apprezzo molto.
buona serata
marg

Sissy ha detto...

Merci pour ton commentaire. Je ne parle pas Italien mais j'apprécie les jolies photos.

lefrancbuveur ha detto...

@Fede: il tuo commento mi dà molte occasioni di risposta:
- prova assolutamente questo polpettone, è davvero squisito
- è vero, sono carine le case colorate con i panni stesi e a pochi metri da te
- Sestri ti fa subito innamorare

@Max: grazie della fiducia!

lefrancbuveur ha detto...

@marghe: mi fa piacere che già conoscevi questo piatto. La ricetta l'ho presa da un libro di cucina ligure

Merci Sissy, je visiterai bientot ton blog!

Federica ha detto...

buonissimo! complimenti!

Luca and Sabrina ha detto...

Viaggi tantissimo ed ogni volta ci regali delle perle di ricette che non possiamo non provare a fare a nostra volta, come questa con i fagiolini. A noi i fagiolini piacciono molto, quindi il polpettone non può che conquistare anche noi! Non conosciamo bene Genova, ma il tuo entusiasmo è per noi un input, quasi un invito ad andare a conoscere meglio questa città!
Un abbraccio e buona settimana
Sabrina&Luca

lefrancbuveur ha detto...

Grazie Federica!

L&S: non viaggio tantissimo, a Genova sono stato molti anni fa...però questa ricetta la ripeto spesso perchè è davvero buona. Grazie e spero di rivedervi presto.
Enrico

Anonimo ha detto...

Genova ha sempre un posto molto speciale nel mio cuore!
Ho dei ricordi bellissimi,un vecchio amore che non dimentico mai.
Anche i fagiolini sembrano buonissimi! Cleo

k ha detto...

Nooo... eri a Genova e non me l'hai detto? Venerdì c'erano maricler e fabrizio e sono finalmente riuscita a incontrarli ma anche te, va, che non dici niente!
Buono il polpettone di fagiolini e... comunque di capolista ne è rimasta una sola :-)
k

lefrancbuveur ha detto...

Ciao Cleo, a volte i vecchi amori non si dimenticano. Poi a Genova...

Ciao Katia, non ero a Genova. Ho solo parlato della tua bella città e ci sono stato quando ancora non ti conoscevo. Ma probabilmente ci sarò per il salone nautico e allora mi farebbe piacere conoscere una velista ed amante del mare come te :-)
Riguardo al calcio, ho scritto il post quando ancora il Genoa era in testa alla classifica. Ora invece in testa c'è solo la tua Samp :-). Speriamo che regga!
Un saluto.
Enrico

k ha detto...

sì, sì... avevo capito che il post era stato scritto prima di domenica :-) Tanto la samp non durerà molto lì sopra e, a dire il vero, non sono nemmeno più tifosa da tempo. Solo che a genova in questi giorni lo sfottò è quasi d'obbligo :-P Fammi sapere quando sali!

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Ciao Enrico! Non sono un appassionata di calcio... Ma credo che mi potrò appassionare molto velocemente a questa ricetta di sformato. Amo tutte le verdure e questa ricetta è molto versatile anche se non si hanno solo fagiolini in frigo!
buon inizio settimana

lefrancbuveur ha detto...

Ok Katia, ti farò senz'altro sapere.
Deve essere bello anche lo sfottò tra tifosi. Avete comunque due belle squadre che fanno un ottimo gioco e danno spettacolo!

@Elisa: è vero, si possono usare anche altre verdure. Vorrei la prossima volta usare la zucca per fare questo sformato. A presto!
Enrico

marcella candido cianchetti ha detto...

un bel modo di rendere appetibili i fagiolini bravo ciao

Ross ha detto...

Anche a me è piaciuta molto Genova, trovo sia romantica e antica. Il polpettone di fagiolini non lo conoscevo, deve essere davvero buono. Ciaoo Enrico!

lefrancbuveur ha detto...

Grazie Marcella!

Cara Ross, bentornata! I fagiolini cucinati in tal modo sono buonissimi. In altre maniere mi piacciono poco :)

manu e silvia ha detto...

Ciao! eh no, per noi niente calcio!!
Che strano questo sformato con i fagiolini..il nostro orto ne ha prodotti moltissimi quest'estate..è un'idea diversa per prepararli!
Lo spritz? bè..quello classico con aperol, prosecco ed acqua frizzante...naturalmente con oliva e mezza fettina di arancia! A dir la verità però per l'ora aperitivo preferiamo un buon prosecco dei nostri colli ;)
Un bacione

lefrancbuveur ha detto...

Ciao! Provatelo, è davvero buono.
Brave, è sempre meglio mantenersi sul classico. E' bello che siate attaccate alle vostre tradizioni, ammiro molto le persone che lo fanno. Anche io comunque preferisco il Prosecco...:)

Daniela di SenzaPanna ha detto...

A fine ottobre sarò a Genova, mi servono indirizzi!!

grazie

lefrancbuveur ha detto...

Forse ci vado il prossimo weekend. Ti saprò dire.
ciao

Enrico

luisella ha detto...

Ciao Enrico,

Sono stata una sola volta a Genova un anno fa, e mi è piaciuta moltissimo, ho mangiato per la prima volta la farinata e il pandolce, ottimi! E abbiamo cenato in locale molto carino che si chiama la Raibetta (si può fare pubblicità?).

Buon weekend
Luisella

lefrancbuveur ha detto...

Proprio stasera sono tornato da Genova e dal Salone Nautico. Genova è bellissima! non conosco il pandolce, però.
ciao

Enrico