Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

28 aprile 2008

Perché Le Franc Buveur


Non vi ho mai parlato (almeno sul blog, da vicino l’ho fatto con qualche blogger) del perché ho chiamato il mio blog. “Le Franc Buveur”
Tutto nasce dal mio amore per Parigi, per il periodo della Belle Epoque e degli impressionisti.
Leggevo un libro sulla vita quotidiana a Montmartre ai tempi di Picasso e tra le altre cose ho letto che molti artisti si ritrovavano per bere e incontrare bella gente dopo le loro fatiche quotidiane in piccoli locali situati sulla collina di Montmartre. Uno di questi si chiamava “Au Franc Buveur”. Questo nome mi è piaciuto: di qui il nome del mio blog….:-)
Questo locale che anticamente si chiamava quindi "Au Franc Buveur" e poi "Aux Billards en Bois" era alla fine dell’ottocento un luogo di ritrovo di Picasso, Sisley, Cézanne, Toulouse-Lautrec, Renoir, Monet, Zola ...
Van Gogh inoltre si è inspirato al giardino di questo locale per realizzare la sua opera La Guinguette (1886) oggi esposta al Musée d’Orsay.
Attualmente il locale si chiama la Bonne Franquette (si veda foto) e si trova in rue Saint Rustique a Montmartre, Paris.

PS a proposito di impressionisti: A Roma fino credo a luglio c’è una bella mostra su Renoir. Io devo ancora andarci. Chi dei blogger di Roma (o non solo) vorrebbe andarci? Nel caso possiamo organizzare una serata “mostra +ristorantino di qualità” e poi postiamo un bel resoconto della serata. Che ne dite?

9 commenti:

gh ha detto...

Moi! Moi! Moi!! Je serais bien venue voir cette expo sur Renoir à Rome mais bon, .. cela fait un peu loin. Dommage. Bye.

Kja ha detto...

Bellissimo leggere la spiegazione dell'origine del nome del tuo blog, mi hai fatto venire voglia di andare a vedere questo localino. Ho anche il volume che citi a Lipomo, lo leggerro` di sicuro a questo punto.

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

affascinante l'origine del nome del tuo blog, mescola insieme arte, buon cibo, buon vino, buona compagnia...
Trés bien! à bientôt...

lefrancbuveur ha detto...

pour Gh: l'exposition c'est jusq à la fin de juin. peut etre tu peux y aller dans un mois ou meme plus tard...

per Kja: mi fa piacere che ti interessi; tu che bazzichi a parigi molte volte puoi tranquillamente sperimentare il locale. Poi però fammi sapere che ne pensi; il libro è molto bello, leggilo; dov'è Lipomo?

per valeria e Marco: grazie molte per il graditissimo complimento! avete indovinato e sintetizzato l'intento del mio blog!

anna righeblu ha detto...

Ero curiosa di sapere il motivo della scelta del tuo nome!
Beh, mi sembra molto interessante, complimenti!

Kja ha detto...

E` in provincia di Como. E` il paese in cui sono cresciuta e in cui vive la mia famiglia :)

lefrancbuveur ha detto...

grazie Anna!

Per Kja: deve essere bello!

Anonimo ha detto...

Ti rispondo qui: tutto bene, un po' stressata ma sto bene! Bella la storia del nome, mi hai fatto tornare in mente il museo Rodin a Parigi che prima di essere dedicato a Rodin era un albergo dove non so quanti artisti hanno soggiornato. Posti così non ce ne sono più...o forse non ci sono più le persone, chissà :).
Ciao Vittoria

lefrancbuveur ha detto...

ciao Vittoria,
laureati presto così apri anche tu un tuo blog che sarà sicuramente bellissimo!
a parigi non conosco il museo rodin, sarà una scusa per tolrnarci l'ennesima volta.
fammi sapere del tuo utilizzo dei limoni :)
a presto!
LFB