Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

11 febbraio 2008

Graduatorie e abbinamenti


In questo post mi dedicherò in una prima fase a fare una graduatoria, secondo il mio personalissimo parere, delle cucine regionali italiane e in una seconda parte a rispondere all’invito di Marika sugli abbinamenti.

Allora:
Graduatoria delle cucine italiane (premesso che sono comunque buonissime tutte):
1) Siciliana: è buonissima soprattutto nei suoi piatti di pesce e di mare, ma anche in quelli “di terra”. E’ una cucina che risente delle influenze delle numerose dominazioni che ha avuto (tra cui quella araba) e spesso l’agrodolce dei suoi piatti, dosato nelle giuste proporzioni, è veramente notevole e la rende unica. Voto: 10
2) Ligure: molti storceranno il naso, ma in questa regione del Nord che adoro la cucina di mare è veramente ottima e con le numerose erbe aromatiche di cui è ricca si ottengono anche piatti della tradizione agricola di inestimabile gusto. Voto: 9
3) Emiliano-romagnola: c’è poco da aggiungere su questa cucina, molto golosa, ricca e “grassa”: il podio lo merita tutto! Voto: 8,5
4) Campana: nella cucina di Napoli e della Campania figurano monumenti della cucina italiana che molti tentano di imitare senza successo. Il clima della regione dà materie prime di ottima qualità che combinate in modo sublime consentono di ottenere una serie di piatti salati e dolci da sballo. Voto: 8
5) Pugliese: ha dei piatti della tradizione contadina davvero di rilievo. Ogni volta che vado lì, scopro nuove interessantissime sorprese. Voto: 7,5
6) Sarda: questa terra produce prodotti importanti che danno lustro a gustosissimi piatti a base di pesce ma anche legati alla consolidata tradizione zootecnica dell’isola. Voto: 7
7) La cucina delle altre regioni: ci sono in questo gruppo cucine di montagna, ma anche della tradizione contadina o di tutto rilievo come quella piemontese e toscana. Tuttavia sono aree della gastronomia italiana che amo semplicemente di meno rispetto alle altre. Voto: 6,5
8) Lombarda e laziale: Non amo particolarmente queste cucine, in particolare quella laziale che trovo troppo pesante e priva di numerosi buoni piatti (fatta salva qualche eccezione…). Tuttavia la sufficienza (anche più che ampia) la prendono sicuramente… Voto: 6+

E voi che ne pensate? Chi vuole è invitato a fare la sua graduatoria. Mi farebbe piacere in particolare che la facessero Kja, Katia, Anna, Chiara e Fabrizio, Grazia.

Passiamo ora alla fase 2: abbinamenti ideali e a volte anche innovativi. Iniziamo in ordine sparso (quelli che per primi che mi vengono in mente):

1) Parmigiano reggiano e aceto balsamico tradizionale
2) Pollo fritto e birra
3) Pere e pecorino
4) Pere e cioccolata
5) Torta di mele e gelato alla crema
6) Pomodoro, melanzane e basilico
7) Pesce spada, menta e finocchietto
8) Cozze e pecorino romano
9) Fiori di zucca, alici e mozzarella
10) Salmone affumicato e aneto
11) Trota al forno e aceto
12) Trippa alla romana e mentuccia
13) Gorgonzola e peperoni
14) Agnello e timo
15) Castagne e tacchino
16) Crema e amarena

17 commenti:

fiordisale ha detto...

perché molti dovrebbero storcere il naso, mi pare che sulla cucina ligure, tu abbia detto la realtà... cosa non ho capito?

lefrancbuveur ha detto...

beh, storcere il naso per la seconda posizione...molti non la metterebbero al secondo posto ma più giù...io si!
ciao

anna ha detto...

Ciao, grazie per l'invito! Accetto volentieri! Questa settimana ho diversi impegni e quindi posterò tra qualche giorno... E poi stilare una graduatoria non è semplice... io mi lascio affascinare da tutti i sapori!!!
Sono d'accordo su diverse questioni del tuo post e su alcuni abbinamenti... altri, come la torta di mele e il gelato alla crema, non li ho provati!
A presto

fiordisale ha detto...

mmmm, guarda da genovese io la metterei sicuramente al primo posto, perché è quella che mi convince di più in assoluto (straodinario equilibrio tra ogni elemento)la sicula mi pare un pelino influenzata dalla cultura araba, però siccome mi piace a prescindere, va bene uguale.
Sono poche le cucine regionali che non apprezzo (non in toto, che sarebbe pressoché impossibile, ma come metodo)diciamo che la emiliana gronda un po' troppo i grassi e non mi attirano, la milanese non mi affascina (se non marginalmente) la campana l'adoro, eccetera (azz tra un po' ti faccio il meme! ennò eh, ne ho appena fatto uno!)
ciao

Marika ha detto...

Alla faccia dell'abbinamento insolito cozze e pecorino?????????????
Vabbé che io in Normandia le ho mangiate con del roquefort e patatine fritte ...
Sulle castagne e tacchino però mi trovi perfettamente d'accordo. Se fai un rollé buttaci pure delle albicocche secche ;)
Marika

lefrancbuveur ha detto...

Per Anna: grazie,attendo trepidante il tuo post!

Per fiordisale: concordo con te! la cucina genovese è ottima ma secondo me è un pò men buona di quella siciliana. Superiore però a molte altre (sempre tenendo presente che tutte le cucine regionali sono ottime).
A presto!

per marika: parecchi ristoranti a napoli e dintorni abbinano cozze e pecorino. Ma devo dire che non sono male, provale.

Francesca ha detto...

E l'Abruzzo dove lo mettiamo?? Io sono di parte.. :) comunque concordo sull'alta posizione della Sicilia (ormai lo sono di adozione)
http://essenzaindivisibile.wordpress.com

lefrancbuveur ha detto...

L'Abruzzo lo mettiamo in buona posizione. In Abruzzo ho sempre mangiato bene. Anche nei negozi di pasta fresca dell'Aquila si trovano delizie veramente notevoli!

k ha detto...

ok, mi ci metto appena riesco! Cmq il primo e secondo posto saranno identici a tuoi!
buona giornata

Kja ha detto...

Guarda concordo su molto punti, ma la mia conoscenza delle cucine regionali e` cosi` scarsa che fare una graduatoria mi risulterebbe difficile. Faro` sicuramente il meme sugli accostamenti e poi con il tuo spunto quache riflessione sulla cucina regionale

Kja

lefrancbuveur ha detto...

Per katia: mi fa piacere di concordare con i tuoi gusti.

per chiara: vale anche per te quanto detto a katia. penso che sei molto modesta nel dire che non conosci bene le cucine regionali. leggerò comunque con estremo interesse le tue "autorevoli" riflessioni sulla cucina regionale.

anna ha detto...

Ciao, ho pubblicato il post

lefrancbuveur ha detto...

Grazie Anna, vado a vederlo subito!

Viviana ha detto...

:D ma che bella questa ideaaa!! mi hanno appena invitata a partecipare... sei un intenditoreeee!!meno male che anche tu hai dato 10 alla cucina sicula, perchè se glielo davo solo io... ;D
un bacio!

lefrancbuveur ha detto...

grazie iron blogger!mi lusinga aver ale giudizio da te. la cucina siciliana se lo merita tutto il 10!
a presto.

Michelangelo ha detto...

Vorrei spezzare una lancia riguardo la cucina laziale che, seppur cucina povera e contadina (e lo si nota soprattutto dai pochi dolci) vanta un ampio panorama di prodotti tipici non secondi alla tradizione pugliese. Concordo sul 1° posto assoluto alla Sicilia.

Complimenti per il blog
Michelangelo

lefrancbuveur ha detto...

Ciao Michelangelo,
Per carità, come ho precisato, tutte le cucine regionali sono ottime! quella laziale mi piace, ma semplicemente ritengo che altre cucine siano meglio della comunque buonissima cucina laziale...ma non temere è solo un giudizio mooolto soggettivo...smentito da molte più autorevoli voci di veri esperti di cucina...quindi no problem...
grazie per i complimenti, ho visto anche il tuo e lo ritengo altrettanto interessante!