Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

4 luglio 2007

La bassa pavese, il San Colombano e il Grande Brera

In provincia di Milano si produce un vino Doc davvero buono, prodotto a sud del capoluogo lombardo, tra la pianura lodigiana e la bassa pavese, in una piccola zona vitivinicola collinare: il “San Colombano”, che è l’unico vino Doc della provincia di Milano.
Questo vino (nella tipologia rosso) dal colore rosso rubino, dall’odore caratteristico e dal sapore: sapido e secco era molto apprezzato da Gianni Brera, indimenticato giornalista, scrittore ed esperto di enogastronomia.
Per chi non lo conoscesse o per chi vuole saperne di più su di lui, di Gianni Brera si parla in un sito molto interessante a lui dedicato che trovate qui.
Insieme al buon vino delle sue parti, da lui molto apprezzato, egli amava anche ovviamente mangiare bene e perché allora non abbinare al San Colombano un piatto che il buon Gianni amava tanto?
Eccovelo, tratto dalla ricetta proveniente dal “Ristorante alpino”:

RISOTTO AI "CUNFANON" - IL RISOTTO DI GIANNI BRERA

Per 4 persone:

300 gr. di riso Carnaroli
60 gr. di Parmigiano Reggiano
2 piante di "Cunfanon"
50 gr. di burro
pepe nero
brodo q.b.

Mettere il riso a secco nel tegame da risotto già caldo, bagnare con il brodo caldo poco alla volta.
A metà cottura (8 minuti) aggiungere i "Cunfanon" finemente tagliati e portare a cottura.
Togliere dal fuoco e mantecare con burro e parmigiano. Impiattare, spolverizzando con del pepe nero fresco.

Nota: I "Cunfanon" (detti anche landar) sono erbe spontanee che crescono in primavera nei prati sabbiosi e assomigliano (come foglie) ai denti di cane. Il nome scientifico è "Rapmanus Landra".

PS: chi sa dove acquistare il San Colombano a Roma, me lo fa sapere? Grazie!

4 commenti:

Anonimo ha detto...

prova da trimani per il vino.
interessante questo blog!

lefrancbuveur ha detto...

ok proverò. ma a Roma credo sia difficile trovarlo

apprendistacuoca ha detto...

interessantissimo...
ma dovrò aspettare la prossima primavera prima di assagiare il cunfanon?
mannaggia, sarà dura la ricerca tra i prati viste tutte le mie allergie...

lefrancbuveur ha detto...

penso proprio di si. ma se giri da quelle parti prova a chiedere a qualche contadino.
A chi lo dici...a me le allergie mi tormentano!
A presto!