Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

7 febbraio 2009

Gli antichi forni di Roma

Nella città in cui vivo ci sono dei luoghi veramente da non perdere: gli antichi forni, che vendono pane, dolci e affini.
Ve ne sono alcuni veramente meritevoli di essere visitati, sia per la loro collocazione in bei quartieri centrali o caratteristici, sia per i profumi (in modo particolare) e le bontà che offrono ai visitatori.
Si tratta spesso di antichi e storici forni che erano diffusi a Roma già all’inizio del secolo scorso o anche prima.
In genere il prodotto più semplice e più buono che si possa offrire in questi luoghi è la pizza bianca, prodotto poco costoso e ottimo, cosparso di poco olio e granelli di sale. La pizza bianca costa veramente poco (un etto circa costa 0,60 centesimi!) ed è una delizia mangiata semplice, senza altre inutili aggiunte o ripieni. Chi non è di Roma forse non conosce questa pizza, ma è davvero inimitabile e molto diversa dalle focacce o dalle altre pizze a taglio bianche che si mangiano in altre zone d’Italia. Un altro prodotto semplice è la pizza rossa, anch’essa “banalmente buona”, con salsa di pomodoro, poco olio e molto croccante e sottile.
Inoltre questi forni spesso, oltre alla pizza e mille tipi di ottimo pane, hanno anche gustosissimi dolci, anche stagionali, torte e biscotti di vario tipo, realizzati in modo artigianale.
Difficile elencare tutti i luoghi “di culto” dove recarsi per approvvigionarsi di ottimi prodotti. Io però personalmente ho tre o quattro forni preferiti e alcuni altri sono entrati tra i miei favoriti da poco, in quanto li ho scoperti solo recentemente.
Tra quelli di un certo spessore, si possono senz’altro elencare quelli che si trovano in un’area specifica del Centro di Roma: zona Campo dei Fiori.
Innanzitutto c’è il mitico forno di Campo dei Fiori, un’istituzione a Roma. Non lontano da lì c’è l’antico forno Roscioli e a poca distanza ancora c’è il forno-pasticceria del ghetto (“Boccione”, Via del Portico d’Ottavia n.2), con le sue specialità anche dolciarie di origine ebraica e fantastiche torte di ricotta.
Poi a mio avviso un altro posto da non perdere è la panetteria Ceccacci in via Licia, 9 (tel. 06.70492755), zona San Giovanni, che ha delle torte rustiche assolutamente da non perdere.
Ricordo infine Panella (Via Merulana, 54, tel. 06 4872344) che, anche se non è un antico forno e non è un posto propriamente economico, ha veramente delle squisitezze, offrendo tutto ciò che è legato al pane con proposte anche di dolci regionali.

12 commenti:

marguerited ha detto...

ciao
è davvero interessante questo post. anch'io ho una passione per gli antichi forni e per il profumo meraviglioso che si comincia a sentire a metri di distanza ...... sono davvero degli ottimi indirizzi per acquistii e per rapidi spuntini
buon we
marg

lefrancbuveur ha detto...

Grazie molte, Marghe!
Ottimi questi forni, vero?
Buona domenica anche a te.
A presto.
Enrico

Henriette ha detto...

Bonjour lefrancbuveur,
Hum, je sens d'ici la bonne odeur du pain en train de cuire et des bonnes pizzas aux parfums d'herbes... J'en rêve!
Cela doit être un peu ma "madeleine de Proust"!
Bon dimanche et amitiés
Henriette

anna righeblu ha detto...

Ciao Enrico, complimenti per il post, molto interessante!
Conosco Panella ma, come giustamente dici, è piuttosto caro.
A Roma, fortunatamente, oltre a quelli citati, ci sono ottimi forni in diversi quartieri.

Ciao e buona domenica

fedeccino ha detto...

a Roma ci sono andata per la prima volta l'estate scorsa, ma il forno di Campo de' Fiori l'ho visto :)
,,, devo tornarci con uno stato d'animo migliore, e predisposizione agli assaggi :D
Grazie per queste dritte, e' un privilegio farsi guidare da un insider !
A presto, Federica

lefrancbuveur ha detto...

Ciao Henriette,
Meme en France et à Paris il y a des boulangeries qui font rever..
Merci de ta visite, à bientot!

Grazie Anna, è vero, anche in alcuni altri quartieri, anche periferici, ci sono ottimi forni.

Di niente, Fede. Magari la prossima volta che verrai a Roma potrei farti "da Cicerone" per i tuoi acquisti golosi :))
Ciao Enrico

77mele ha detto...

Ciao grazie per essre passato a farm visita spero di averti fra gli amici bloggers.
Per quanto riguarda la piza bianca di Roma è fantastica e mi piace mangiarla in qualsiasi momento della giornata.I primi tempi che ero a Roma mi faceva strano vedere le persone, che incontravo per strada,in qualsiasi momento della giornata con un pezzo di pizza bianca ora capisco!!!!!!!!1
Ciao alla prossima

lefrancbuveur ha detto...

Grazie a te!
Pensavi SPQR, cioè SONO PAZZI QUESTI ROMANI, eh? :))
A presto.
Enrico

marcella candido cianchetti ha detto...

grazie grazissime mi hai fatto riaffiorare ricordi e gusti della mia fanciullezza romana: le goduriose pizze bianca e rossa , il forno del ghetto ecc..... forni che visito e largamente esporto tutte le volte che vado a roma. buona giornata

lefrancbuveur ha detto...

Grazie a te Marcella.
Mi fa piacere che concordiamo sui prodotti e sugli ottimi forni di Roma!
Buona serata. Ciao

sol ha detto...

Aún no tengo el placer de conocer Roma! Sólo he estado en el norte de Italia y en junio tengo un viaje planificado a Sicilia...
Con este poste me han dado unas ganas tremendas visitar Italia y probar la "pizza bianca".
Saludos desde Barcelona

lefrancbuveur ha detto...

Ti attendo a Roma.
Ciao, a presto.
Enrico