Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

23 ottobre 2007

La colatura di alici

E venne il giorno che anche il mio blog parlò di colatura di alici…
Giustamente nei blog di intenditori si parla molto di questo mitico prodotto, che dà un tocco importante a piatti di mare semplici ma buonissimi (anche in abbinamento con i peperoncini verdi….). Ma non solo a piatti di mare, anche a verdure crude e cotte, bruschette, ecc.
Senza descriverlo nel dettaglio, visto che la gran parte di chi legge saprà benissimo di cosa parlo (se non lo sa, me lo dica che lo erudirò in materia), si può solo aggiungere che è un prodotto nato dal liquido che viene fuori dalla “stagionatura” delle alici sottosale catturate nelle pescose acque della costiera amalfitana e in particolare a Cetara, la “capitale” della colatura.
Una curiosità che riguarda questo prodotto è che gli abitanti di Cetara in segno di amicizia durante il periodo natalizio si scambiano bottigliette di questo prezioso liquido.
Per saperne di più, comunque, esiste un anche un sito, che dà parecchie informazioni su questo prodotto e ne indica le caratteristiche e gli eventi legati ad esso.

Ecco una ricettina che ho provato recentemente e che è davvero buona:

Linguine con colatura di alici e limone
(per 4 persone)

In una insalatiera di coccio far marinare per circa una mezzoretta olio extravergine di oliva (qb), aglio tagliato sottile (uno spicchio), prezzemolo tritato, poco peperoncino, il succo di un limone. Nel frattempo far cuocere 300-400 grammi di linguine e, una volta al dente, scolatele e mescolatele nell’insalatiera insieme a 2 cucchiai di acqua di cottura. Amalgamare per bene e servite cospargendo i piatti con ancora un po’ di prezzemolo tritato.
Buon appetito!


19 commenti:

bian ha detto...

ecco che finalmente capisco davvero cos'è questa famigerata colatura di alici! ;-)
ciau..
a presto!

lefrancbuveur ha detto...

cos'è che te l'ha fatta capire, la foto o la mai descrizione?:-)

Viviana ha detto...

ohhhhh finalmente l'ode alla colatura!!! :D io appartengo alla categoria di chi non l'ha mai mangiata ma è veramente curiosissimaaaa!!! grazie per il sito... :D
smack!

Kja ha detto...

La ricetta me la segno, rapida, saporita e gustosa ma al momento la colatura non la possiedo purtroppo, e` sulla lista degli acquisti.

Marika ha detto...

P.S. L'hai presa da Castroni? Pensa che l'ultima volta ero parecchio tentata ...
Marika

Denis ha detto...

non avevo mai sentito parlare di questa roba... Si può ancora pescare i alici nel mediterraneo?? perché nel oceano ce una guerra tra pescatori francesi e spagnoli e fra poco i alici non ci saranno piu...

Denis ha detto...

mi sono sbagliato "le" alici...

lefrancbuveur ha detto...

per viviana:
grazie! devi assolutamente provarla, è mitica.

per Kja:
che onore avere un commento di una delle blogger che stimo!

per marika:
l'ho comprata da una gastronomia accanto all'Oasi della birra a Testaccio

per denis:
devi provarla quando vieni in Italia o te la porto io quando capito dalle tue parti.
non conosco bene la questione delle alici nel mediterraneo, ma penso che nelle acque italiane non vi sia così tanta scarsità

Denis ha detto...

Vado in Italia una volta all'anno, faro una degustazione la prossima volta. Spero di andare in Sicilia l'anno prossimo. Ma se fai turismo nel paese basco...
a questo proposito ho scritto 2 post sui prodotti gastronomici della mia regione.

Flo Bretzel ha detto...

Encore une découverte pour moi! Bon week end

lefrancbuveur ha detto...

per denis:
se passi da Roma, fammi sapere! un viaggio dalle tue parti mi piacerebbe molto tra spagna e francia. Andrò a vedere i tuoi post. E' molto interessante la gastronomia di confine...
Ps sei tifoso del Biarritz o del Bayonne (di rugby)? li è zona di grandi squadre!

Per Flo:
merci, à toi aussi! c'est un très bon produit!

anna ha detto...

Non l'ho mai provata ma, vedendo i filmati e le informazioni nel sito, mi sono resa conto che è qualcosa di ben diverso dal garum dei romani. Io associavo le due cose e non mi sembrava tanto invitante!
La cercherò, ma posso trovarla da Castroni, come dice Marika?

Denis ha detto...

dal punto di vista gastronomico, il paese basco francese e molto interessante, il migliore del sudovest francese cioè : canard, foie gras etc. col mare vicino e i suoi pesci ci sono anche i prodotti spagnoli... e naturalmente ci sono anche le specialità basche. Abbiamo alcune stelle Michelin...

lefrancbuveur ha detto...

si, Anna, la trovi da Castroni. Provala che è davvero buona!

per denis: immaginavo che quella zona era interessante dal punto di vista gastronomico! dovrò presto venirci!

Denis ha detto...

Si certo... potrai fare il tifoso per il Aviron Bayonnais, la squadra baionese...

Alex e Mari ha detto...

La prossima volta che torno a Roma devo proprio comprarla ... ormai ho letto tanto sulla colatura d'alici, vorrei finalmente provarla :-)
Ciao, Alex

lefrancbuveur ha detto...

Per denis: ma è una squadra di calcio?

per alex: ma la trovi anche in altri posti, non solo a Roma

Denis ha detto...

C'è Aviron bayonnais (AB) calcio, AB rugby, AB tennis, AB judo, AB...etc un giorno o l'altro scriverò un post su questo club che è un po come una religione locale...

marcella candido cianchetti ha detto...

appena vado a roma faccio un salto da castoni è troppo sapida buona giornata