Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

18 luglio 2015

Cozze, caciocavallo e limone


Iniziamo la stagione dei piatti estivi. Facili, veloci e di gran gusto. Fa infatti molto caldo e c’è necessità di mangiare cose fresche e buone, senza farsi grandi sudate.
E in più il periodo estivo fa tornare in ballo, più che mai, i piatti leggeri a base di pesce, che io tanto amo.
Ciò premesso, andiamo subito al dunque con questa ricetta che ho avuto modo di assaggiare ad Ischia qualche anno fa in un ristorantino della baia di San Francesco. Si tratta di uno spaghetto con cozze, caciocavallo e limone.
E’ un piatto semplice ma, credetemi, buonissimo, con un ingrediente, le cozze, che indubbiamente connota molto la preparazione; tuttavia, caciocavallo e limone danno un ulteriore tocco di sapidità e un fantastico profumo e si adattano davvero bene al sapore del frutto di mare in questione.
L’esecuzione della ricetta, che vi dò senza preventivamente elencare gli ingredienti che come al solito utilizzo “ad occhio”, è la seguente:

Far aprire le cozze in una padella, dove avremo precedentemente fatto imbiondire uno spicchio d’aglio tagliato a pezzetti in olio extravergine. Spegnere, dopo che le cozze si saranno ben aperte e avranno rilasciato la loro acqua.
Cuocere gli spaghetti e toglierli un paio di minuti prima della loro cottura. Tuffarli nella padella con le cozze, riaccendere il fuoco e mantecarli aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura. Saltarli finché la salsa risulta cremosa ma non troppo.
Fuori dal fuoco, finire con un’abbondante grattugiata di caciocavallo (l’ideale è quello irpino) ed una “più contenuta” di buccia di limone.
Gustare davanti al mare.

2 commenti:

Chiara Giglio ha detto...

fino a poco tempo fa non mi piaceva il matrimonio formaggio/pesce/crostacei/molluschi ma ho dovuto ricredermi e anche stavolta sono rimasta affascinata, bella ricetta Enrico, buona settimana !

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Chiara, alcune volte il formaggio col pesce ci sta divinamente.
Buona settimana e a presto.

Enrico