Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

14 ottobre 2012

Il ritorno della frittata di cipolle

 
 
Non c’è niente da fare. Non riesco a non associare la frittata di cipolle a Fantozzi ed al suo film in cui il mitico ragioniere gustava questo fantastico piatto davanti ad una imperdibile partita di calcio alla TV, insieme ad una bella birrozza ghiacciata.
Ma la frittata di cipolle è ottima da gustare anche (e soprattutto) in altre occasioni.
In effetti quando vedo una partita di calcio non mi capita quasi mai di mangiare una frittata di cipolle, ma semmai una più pratica pizza (con della buona birra, quella sì) o una spaghettata rapida.
Per tornare alla frittata di cipolle, qualche piccola variante (o grande perché l’aggiunta di un ingrediente chiave rende il piatto molto ma molto diverso) alla versione classica è quella che vede l’aggiunta del pecorino romano grattugiato. O è rappresentata da quella che vi propongo oggi, che prevede sempre l’aggiunta di formaggio ma in un'altra maniera.
Infatti una versione emiliano-romagnola di questa frittata è quella che intanto utilizza la buonissima cipolla bionda di Medicina 
come cipolla e che poi fa tuffare la frittata ottenuta in una gustosa crema di Parmigiano Reggiano.
La ricetta della frittata di cipolle la trovate sempre qui, mentre la crema di Parmigiano si ottiene riscaldando in un pentolino della panna da cucina insieme a del buon parmigiano grattugiato, facendo cuocere per una decina di minuti (o anche meno) a fuoco lento.
Il piatto si presenterà mettendo sul fondo del piatto la salsa di parmigiano a specchio e sopra la frittata di cipolle ben alta e goduriosa.
Concludo ringraziando Paolo Villaggio e quindi il ragionier Fantozzi (i cui film amo tantissimo) per aver ricordato un piatto spesso sottovalutato (forse per la sua funzione “asociale”?) ma che secondo me è davvero un mito!!!

12 commenti:

Yrma ha detto...

Uhhh la mitica scena della frittata di cipolle!!!!!:-) Beh trovo sia un piatto povero, semplice ma che (come tu ci hai dimostrato) sa essere anche chic se presentato a dovere! (bellissima la cremina al parmigiano!!)..il tocco del pecorino lo approvo in pieno giacchè...ne sono una fan :D
PS cipolla bionda e non rossa, eh?eh..le bionde sono meglio c'è poco da fare...:DDD

Lefrancbuveur ha detto...

@Yrma: grazie! beh, le bionde sono sempre le bionde ;-))) (le cipolle, eh...). Scherzo!!!

Gracianne ha detto...

Elle me plait cette frittata - et surtout, j'aime beaucoup ton titre.

Lefrancbuveur ha detto...

@Gracianne: merci. Effectivement, je m'amuse avec les titres :)

Serena ha detto...

Non amo le frittate, ma potrei vendere un rene per la crema di parmigiano!!!

Lefrancbuveur ha detto...

@Serena: ahahaha! Anche io adoro la crema di parmigiano :)

daniela64 ha detto...

Buonissima la frittata con le cipolle , ottima la tua versione con la crema di parmigiano. Buon pomeriggio Daniela.

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie mille, Daniela!

Chiara Giglio ha detto...

la scena di Fantozzi davanti alla tv con birra e frittata di cipolle credo sia stata imitata da milioni di italiani, spero solo che il finale(r.... libero) non li abbia coinvolti troppo...Buon we Enrico !

Lefrancbuveur ha detto...

@Chiara: durante le partite si può fare tutto, ma NON quel tipo di cose, effettivamente ;))

Anonimo ha detto...

Interessanti gli accostamenti regionali emiliano-romagnoli
Enzo

Lefrancbuveur ha detto...

E' vero, Enzo, li ho trovati originali.