Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

20 ottobre 2011

Il risottino “di Trenitalia”


Prima di parlarvi della ricetta di oggi o meglio per introdurla, vorrei fare un piccolo inciso sulla modalità di “acquisizione” delle ricette che pubblico sul mio blog.
Innanzitutto vorrei vantarmi un pò del fatto che, a differenza di alcuni blogger, non spendo un patrimonio in costose riviste patinate di cucina per prendere idee di ricette.
Né tantomeno compro (salvo eccezioni, ovvio) quantità industriali di libri di illustri chef nazionali ed internazionali.
La mia cucina nasce soltanto dalle ricette tradizionali di cui possiedo ampia documentazione o da creazioni mie personali. A volte inoltre prendo ispirazione da piatti assaggiati al ristorante o visti preparare in tv su qualche canale tematico, come il Gambero Rosso Channel. O naturalmente sul web dai blog che più apprezzo (e anche su questo dovrò un bel giorno decidermi a scrivere qualcosa).
Alle volte una ricetta pubblicata nasce da uno spunto preso da un libro di lettura, da un romanzo, a cui fa seguito un’approfondita attività di ricerca (anche su internet) che poi porta alla realizzazione e pubblicazione della ricetta.
Altra (e forse ultima) fonte d’ispirazione è la casuale venuta in possesso di un giornale, di una rivista o di qualcosa di simile che, pur parlando d’altro, propone anche ricette che spesso risultano essere sfiziose e stuzzicanti da realizzare.
La ricetta di oggi nasce proprio da quest’ultima modalità di acquisizione dell’idea. Ero in treno e, visto il lungo viaggio, ho impiegato parte del tempo a sfogliare il magazine mensile di Trenitalia.
Interessante più del previsto, devo dire. Tra le altre cose, ho trovato anche delle sfiziose ricette di Vissani e quella che segue è una di queste….

Risotto mele, curry e banane

Ingredienti:

200 gr. di riso
1 banana
1 mela
15 gr. di scalogno tritato
50 cl di brodo vegetale
40 gr. di parmigiano
1 noce di burro
1 spicchio d’aglio
1 foglia di alloro
curry, olio, sale e pepe q.b.

In una casseruola far soffriggere nell’olio extravergine lo scalogno e l’aglio insieme ad una foglia di alloro (utilizzo poco l’alloro, al contrario di Vissani ma devo dire che è un ingrediente fantastico da usare in cucina per la sua capacità di profumare così tanto ogni piatto). Versare successivamente il riso e farlo tostare. Aggiungere quindi il brodo come un normale risotto. A metà cottura incorporare del curry e 20 grammi di parmigiano ed aggiustare di sale e pepe. Poco prima della fine della cottura aggiungere la mela tagliata a dadini, ancora poco curry e, se occorre, aggiustare di sale. Mantecare fuori fuoco con burro ed altro parmigiano e guarnire (cosa che non ho fatto, però) con delle rondelle di banana.
Una ricettina sfiziosa e semplice con cui iniziare fantasticamente le prime uggiose e fresche giornate d’autunno (o quelle in cui vi sono nubifragi, come oggi a Roma :-))

15 commenti:

Giulia ha detto...

Enrico, anch'io spesso prendo spunti dagli articoli che parlano d'altro, o dai libri, ma anche da un film o un qualcosa visto per caso. A che servono tutte le riviste se inventiamo noi le cose per primi?
p.s. vieni sabato?
baci

Lefrancbuveur ha detto...

@Giulia: giusto!! Cerrrto che vengo sabato...:)) Ci sarai anche la mattina?

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Complimenti per l'originalità! Io le riviste non le compro e concordo con te!
ciao

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie mille! Ma pure se le compravi mica succedeva nulla, eh? :)

Max ha detto...

Bella ricetta. Stuzzicante.
L'aggiunta di parmigiano a metà cottura la fanno in tanti. A me qualche dubbio lo lascia; tu che ne pensi?

Lefrancbuveur ha detto...

@Max: grazie! In effetti questa cosa mi ha fatto pensare...ma l'aveva detta il maestro Vissani ed allora ho voluto provare...
Io direi che se il parmigiano si aggiunge solo alla fine non muore nessuno, anzi :)

Gio ha detto...

i vantaggi di prendere il treno...:)

Lefrancbuveur ha detto...

@Gio: in effetti...;)

Gracianne ha detto...

Inspiration ferroviaire chez toi aussi a ce que je vois.

Lefrancbuveur ha detto...

@Gracianne: ;))

Daniela ha detto...

Quando la fantasia c'è , basta per poco per far scoccare la scintilla . Hai avuto un'ottima idea, favoloso questo risotto.
Ciao Daniela.

Daniela ha detto...

Quando la fantasia c'è , basta per poco per far scoccare la scintilla . Hai avuto un'ottima idea, favoloso questo risotto.
Ciao Daniela.

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie mille, Daniela!

Anonimo ha detto...

W trenitalia allora!
Gianni

Lefrancbuveur ha detto...

@Gianni: quasi sempre :)