Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

13 aprile 2011

Dolci romani e non


Chi mi segue assiduamente sa che non amo i dolci allo stesso modo delle preparazioni salate. Ma questo non vuol dire che non mi piacciano per niente, anzi, tutt’altro!
Quindi ogni tanto su questo blog, anche per una parvenza di equità e par condicio, è opportuno che io parli di dolci e di qualche mia esperienza in materia.
Vi vorrei allora oggi raccontare di alcuni miei recenti assaggi di ottimi dolci avvenuti in locali vari, ma anche dentro le mura domestiche e preparati da me.
Cominciamo proprio da quest’ultimo caso. L’idea era di provare (e ribadisco provare…) a replicare una fantastica torta con cioccolato e pere (un abbinamento che adoro) mangiata un paio di estati fa a Sant’Angelo d’Ischia dal mitico bar in piazzetta (Il Pescatore, Tel. 081 999206).


E’ un bar-pasticceria che prepara delle torte veramente spettacolari, a cui non si può rinunciare quando si va a fare una passeggiata in quello splendido angolo dell’isola.
Ho pensato allora di eseguire la ricetta del mitico “moelleux au chocolat” aggiungendovi dei dadini di pere. Qui trovate la ricetta che ho eseguito in tempi tutto sommato brevi. L’unica differenza rispetto a quella del link è che alla fine nell’impasto e prima della cottura ho aggiunto tre pere di media grandezza tagliate a dadini.
Ne è venuta fuori una torta golosa con l’interno molto soffice (da cui il nome “moelleux”) ma che può essere resa più consistente, a chi piace meno morbida, mettendola alcune ore in frigorifero.


Le pere rinfrescano la torta che altrimenti sarebbe a mio avviso troppo “carica” e la rendono davvero buona...
Continuiamo con il mio cake crawling (tour dei dolci)…, questa volta con assaggi deliziosi fatti in vari locali negli ultimi tempi.
Iniziamo con Sal De Riso. Ho scoperto Salvatore De Riso alcuni anni fa nella pasticceria del suo luogo di origine e cioè l’incantevole Costiera Amalfitana, località Minori. Lì ho mangiato per la prima volta tra le altre cose un dolce buonissimo, a base di melanzane e cioccolata. Qui a Roma però c’è un punto vendita delle sue dolci creazioni (Via Gallia, 12 Tel. 06 68135738) e ogni tanto, quando ho voglia di dolci buoni, ci vado. Lì vicino c’è anche il mio dentista e senz’altro andare al negozio di De Riso allevia di molto il dolore (fisico ed economico) che provoca ogni seduta…
L’ultima volta che sono stato alla “Dolce Costa” (questo il nome del punto vendita) ho assaggiato delle splendide e profumate delizie al limone (uno dei suoi dolci migliori secondo me), una torta pere e ricotta dalla freschezza impagabile e, visto che si avvicina la Pasqua, una buona e classica fetta di pastiera. Insomma andate da Sal, secondo me è uno dei punti di riferimento per i dolci a Roma!
Continuando nell’ideale giro di dolci assaggiati di recente, vi ho già parlato proprio un post fa dei buoni profiteroles al caramello ripieni di crema di arancia di Arcangelo Dandini, che meritano senz’altro almeno una menzione.
Infine, a conferma della mia quasi dipendenza dalle pere nei dolci ho degustato recentemente, in una serata carina organizzata da bloggers e twitters alla Brasserie 4:20 (Via Portuense, 82 Roma. Tel. 06 58310737), un flan di pere.


Devo dire però che mi aspettavo di più da questo dolce, in cui le pere si sentivano poco e prevaleva molto di più quella che io chiamo la “panosità” del dolce.
Il locale però ci ha offerto ottime birre e altri buoni piatti (con porzioni non enormi, a dire il vero) oltre a una splendida compagnia che hanno contribuito a rendere la serata ampiamente piacevole…

28 commenti:

JAJO ha detto...

Chapeau mon cher !!!
Posso dire che il tuo moelleux mi sembra il migliore di tutti !?! Complimenti davvero !!

P.s.: però qualunque cosa, anche pane secco, mangiato davanti il promontorio di Sant'Angelo è una delizia ineguagliabile :-D

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Jajo, troppo buono! ... e concordo pienamente su S.Angelo ;-)

Claudia ha detto...

Oh!!!!!! ma quante belle cose buone.. ne assaggerei volentieri un pezzo d'ignuno!!! buona giornata :-)

Lefrancbuveur ha detto...

@Claudia: ok, prendi pure ;-))

Gracianne ha detto...

Ah ah, j'aime beaucoup l'expression "cake crawling".
On tombe dans les douceurs, aussi, par ici?

Lefrancbuveur ha detto...

Eh oui, Gracianne :)
Merci de ton commentaire!
A bientot.
E.

Milen@ ha detto...

Che carrellata di golosità: non saprei quale scegliere ...

Lefrancbuveur ha detto...

@Milena: grazie, io forse quello nella seconda foto...

Gio ha detto...

ma quante bontà!
certo de riso fa dei dolci fantastici! :)
mi piace il tuo moelleux alle pere complimenti e buon we!

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Gio e buon weekend anche a te!

gabriella ha detto...

J'aimerai bien déguster ce superbe
moelleux au chocolat une fin d'après
midi, à une terrasse de Rome !

Lefrancbuveur ha detto...

Gabriella, c'est une bonne idée :)

Daniela ha detto...

Quante prelibatezze non saprei quale scegliere per prima, complimenti. Ciao Daniela.

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie per il commento, Daniela.

lamelannurca ha detto...

come sai sono stata recentemente a Minori e posso confermare quanto dici: i dolci di De Riso sono veramente pazzeschi!!! Io ho anche assaggiato un babà al liquore di melannurca e cannella, spettacolare! Concordo sul fatto che la delizia al limone è un classico insuperabile.
Un abbraccio!

Lefrancbuveur ha detto...

Ciao Melannurca, il liquore alla melannurca è buonissimo e quindi immagino stia benissimo col babà. Hai visto che buona la delizia al limone? Ora per Pasqua voglio assaggiare assolutamente la sua colomba al limone Costa d'Amalfi Igp. Tu per caso l'hai assaggiata?
Besos.
Enrico

marguerited ha detto...

ciao Enrico Caro
anche se è un pò di tempo che non scrivo più sul mio blog, ma spero di ricominciare presto, ti seguo sempre.
Un abbraccio da Marg

Lefrancbuveur ha detto...

@Marg: che piacere risentirti!!Come va? Se non capita di scriverci prima, Buona Pasqua!

melannurca ha detto...

purtroppo non ho avuto il piacere di assaggiare la colomba, ma sarà buonissima sicuramente :-)
e poi - ahimè - causa intolleranze a tutto, questo non è un buon momento per me e i dolci (ma a Minori ho sgarrato impunentemente :-))

Lefrancbuveur ha detto...

@melannurca: credo di comprarla e allora poi ti dirò :)

Fra ha detto...

cavolo un post ad alto contenuto di zuccheri! la prossima volta che torno a roma mi scarico gli indirizzi di questo dolcissimo tour ^^
grazie e a presto
fra

Lefrancbuveur ha detto...

A presto allora Fra e Buona Pasqua!

pina ha detto...

mangiate da poco le delizie di De Riso...son soddisfazioni :)

Lefrancbuveur ha detto...

@Pina: tout à fait d'accord ;-)

luisella ha detto...

Ciao Enrico,

Il tuo dolce al cioccolato e alle pere ha un aspetto magnifico. Sarei curiosa di provare il dolce con le melanzane, che io adoro, prendo nota, chissà.. se un giorno verrò a Roma..

Buona Pasqua
Luisella

Lefrancbuveur ha detto...

@Luisella: se un giorno verrai a Roma, dovrai venire a trovarmi ;-)
Buona Pasqua anche a te!

marcella candido cianchetti ha detto...

il mitico pescatore di sant'angelo,prendo nota ricetta, ottima l'inicazione di pasticceria romana di via gallia , grazie x le dritte ciao

Lefrancbuveur ha detto...

Ciao Marcella, mi ricordo che conoscevi bene il locale del pescatore di S.Angelo ;-)