Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

7 novembre 2010

“Empanadas” di fiordilatte


Il titolo del post, ovviamente, è solo scherzoso. Non si tratta affatto di empanadas argentine o di alcune altre versioni simili cucinate in Sud America.
Quello che oggi vi propongo è invece un piatto che nella mia famiglia si fa da sempre: il fiordilatte impanato. Non so nemmeno come la ricetta sia “arrivata” in famiglia, forse ci è stata tramandata da mia zia o da chissà chi.
E’ sempre interessante verificare il modo con cui alcuni piatti si “radicano” nella tradizione di una famiglia. Spesso ciò accade perché altri parenti li preparano da sempre, ma avviene anche per esperienza diretta o tramite prove, qualche innovazione o acquisizione da ricettari vari. Poi queste ricette vengono ripetute talmente tante volte da diventare dei “must” familiari.
Io invece tramite il mio blog vi trasmetto questa semplice ma ottima ricetta che probabilmente conoscerete, ma non è detto.
Eccola: prendere un bel fiordilatte e tagliarlo a fette di medio spessore. Sbattere poi due uova in un piatto, salandole un poco e immergervi le fette di fiordilatte. Porre quindi queste ultime nel pangrattato e friggerle in padella, in olio di semi, poco tempo per lato finché il fiordilatte non sarà dorato. Sicuramente avanzerà dell’uovo sbattuto e quindi con questo è d’obbligo prepararci una bella omelettina possibilmente, come dicono i francesi, “baveuse”.
Di qui la foto dell’omelette accanto al mio amato fiordilatte impanato e fritto….

23 commenti:

Max ha detto...

Semplice e gustoso, hai detto bene. Specialmente con il fiordilatte del giorno prima.

Patricia ha detto...

Ciao Franc. Appena vista la parola empanadas sono venuta a curiosare e ho attaccato gli occhi allo schermo perché non riuscivo a capire cosa fossero! ma buonissime queste empanadas! proverò anche queste, magari più piccole:)
buona Domenica
patricia

Lefrancbuveur ha detto...

@Max: conoscevi quindi questo piatto?

@Patricia: grazie della visita e del commento. Avevo infatti subito premesso che non si tratta di empanadas. Le ho chiamate così solo scherzosamente :) e sono tutt'altra cosa. A presto!

Giulia ha detto...

Béh, ma la ricetta di empanados mica è uno scherzo! Buona la mozzarella fritta! :-))

Gio ha detto...

ciao! è un piatto che mi piace molto, lo faccio spesso se mi vanza un pò di fiordilatte o provola e rimane per un giorno in più in frigo, si asciuga un pò ed è l'ideale per le 'empanadas' :)

APRANZOCONBEA ha detto...

la parola empanadas mi ha attirata...ma quel che hai proposto è ancor + semplice e delizioso!

@nn@m@ri@ ha detto...

una cuoca di mia conoscenza chiama questa ricetta "mozzarella (o fior di latte) alla francese", lo sapevi? Se mi posso permettere ti consiglio di fare una doppia impanatura così il latticino non fuoriesce e la frittura risulta più compatta e croccante e anche l'aspetto estetico ne guadagna. Se mi avanza l'uovo l'obbligo per me, invece, è fare del pane fritto, con delle fette di pan carré da accompagnare al fior di latte. Moooolto dietetico! ciao

Lefrancbuveur ha detto...

@Giulia: lo scherzo si riferisce al titolo che ho dato a questa preparazione col fiordilatte, non alle empanadas che hanno tutto il mio rispetto!

@Gio: è vero, ma preferisco il fiordilatte fresco, basta cuocerlo di meno ed il latte non fuoriesce, anche perchè lo servo tiepido dopo averlo fatto un pò "spurgare" su carta assorbente. L'idea della provola è un'altra alternativa molto valida.

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Bea!

@Annamaria: si, lo sapevo ;) Mi dispiace ma la doppia panatura per me è troppo pesante e preferisco meno estetica ma maggiore leggerezza e, forse, sapore. Il pane fritto è strabuono!!!

manuela e silvia ha detto...

Ciao Enrico! certo che non scherzi neppure tu eh? le sfizioserie qui son di casa! tra le golosissime barchette di melanzane, che d'estate proponiamo all'infinito e con tutto il sapore mediterraneo, a queste formaggiose stuzzicherie fritte!
anche qui piove tanto...e putroppo gli allagamenti sono ad un passo da noi..speriamo bene!
un bacione
PS: non ci siamo visti a roma..ma a padova ti aspettiamo eh?! torneremo comunque....

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie ragazze, se vengo a Padova vi chiamo di sicuro e se venite a Roma stavolta ci dobbiamo incontrare!

Daniela ha detto...

Semplicemente deliziose!
Buona serata Daniela.

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie molte, Daniela!

Gracianne ha detto...

Oh la gourmandise! je me demande si je vais resister longtemps a ca :)

Lefrancbuveur ha detto...

Merci Gracianne.
On goutera bientot aussi les oignons d'Iffiniac ;)

Onde99 ha detto...

Ti prego, invitami a cena. Giuro che starò zitta tutto il tempo, che non parlerò mai di me, dei miei problemi esistenziali, della mia amica che mi ha copiato il trucco, né di scarpe o delle mie relazioni precedenti, ma ti prego, invitami a cena!

Lefrancbuveur ha detto...

@Onde99: Certo che ti invito a cena. Quando vuoi :) Puoi parlare di tutto tranne che di scarpe :))Voi donne con le scarpe siete proprio fissate ;)

Anonimo ha detto...

Ottime e sicuramente da provare, non le conoscevo.
Giovanni

Lefrancbuveur ha detto...

Ciao Giovanni, benvenuto! Grazie e fammi sapere che ne pensi.
A presto.

marguerited ha detto...

deliziosa e tentatrice, un unico dubbio: ma non si spetascia tutto? con i fritti me la cavo malissimo. c'è qualche trucco?
buona serata

Lefrancbuveur ha detto...

@Marg: il trucco è farli cuocere poco da un lato e dall'altro. O, come hanno suggerito in molti, lasciar rassodare del fiordilatte in frigorifero in modo che sia più asciutto e in cottura si sfaldi di meno

marcella candido cianchetti ha detto...

ottima e sapida è d'obblico farla ciao

Lefrancbuveur ha detto...

Puoi ben dirlo, Marcella!