Il mare, il buon bere, il mangiare bene e...chi più ne ha, più ne metta

2 giugno 2010

Malouin d'abord, breton peut-être, français s'il en reste!


Giugno, tempo di progetti per le vacanze. Allora un posto che vivamente consiglio di visitare è Saint Malo, in Bretagna.
Saint Malo è una cittadina della costa bretone che si affaccia sul mar del Nord, non distante da Mont Saint Michel.
E’ un paesino molto caratteristico, circondato da grosse mura e bastioni che cingono la città vecchia.
Saint Malo sin dal Medio Evo è stato un luogo di corsari, uomini che venivano pagati dal re (a differenza dei pirati, che lavoravano per conto loro) per effettuare sortite nei mari e combattere i nemici, soprattutto inglesi.
La spiaggia di Saint Malo è molto bella ed ampia e diviene ancora più interessante quando c’è bassa marea e si può “rovistare” tra tutto quello che il mare ci regala nei suoi fondali. Che stupenda aria di mare si respira nelle belle passeggiate sulla spiaggia!
 
Proprio sul mare, c’è anche un bellissimo Grand Hotel che fa dei trattamenti talassoterapici molto “coccolosi” e che vende dei buonissimi prodotti cosmetici a base di acqua di mare. Ogni volta che ci vado, li acquisto sempre per fare degli originali regali.
E’ bello anche “esplorare” le scogliere non lontane dalla baia, a cui si arriva con la bassa marea e tra le quali si scorge anche il luogo dove riposa Chateaubriand.
Tornando verso l’interno, è bella la passeggiata lungo i bastioni che cingono la città, “in compagnia” dei gabbiani che li sorvolano in cerca di cibo.
All’interno delle mura simpatici bar, ristorantini e a volte lussuosi hotel abbelliscono le stradine, mentre ogni tanto si scorgono locali che sembrano autentici covi di pirati e bucanieri, a ricordare le origini di questa cittadina. Nei ristoranti si gustano pesce fresco locale, crostacei, coquillages, mentre eleganti negozi vendono suppellettili legate al mare e alla marineria e colorate scatolette di conserve di pesce.
Non mancano chiaramente le creperie dove gustare al volo o con più calma (davanti ad una delle tante buone birre bretoni) svariate galettes (crepes di grano saraceno) tra cui quelle con formaggio emmental e prosciutto cotto.
La sera, dopo aver mangiato in qualche bel ristorantino le sempre ottime cozze (di lì vicino sono le carnose moules de boulot della baia di Mont Saint Michel), per un dopo cena si può andare alla rhumeria non lontano dal centro.

 
A proposito di rhum, da Saint Malo parte la “Route du rhum” una importante gara velica transatlantica in solitario che porta da Saint Malo a Pointe-à-Pitre in Guadalupa.
Per concludere la serata in bellezza, una giocatina al bellissimo Casinò dove si può anche giocare alla boule, una sorta di roulette con meno numeri.
Da Saint Malo, infine, è d’obbligo fare una piccola deviazione verso la vicina Cancale per degustare delle ostriche da sogno…

la bandiera di Saint Malo

Di tutte queste bellezze “sono padroni” i turisti, ma anche quotidianamente gli abitanti di Saint Malo che, secondo un famoso detto, sono “innanzitutto maluini, dopo bretoni e, se ne resta, francesi”…

19 commenti:

Alem ha detto...

eccomi.....:):)
letto tutto il post... ma qualche nome di ristorantino???
Un'indicazione tipo non-puoi-non mangiare-lì???

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Che voglia di partire immediatamente! :)
La foto del gabbiano è davvero molto bella. Un caro saluto

manuela e silvia ha detto...

Un posto che ha tantissima storia! dev'essere stato proprio un tour particolare..peccato per il tempo..ma ci stava tutto!!
baci baci

Lefrancbuveur ha detto...

@Alem: non ricordo i nomi, ci sono stato alcuni anni fa...sorry...

@Elisa: grazie e a presto.

@M&S: il tempo è Bretagna è sempre così, ma ha il suo fascino sul mare ;-) Saluti.

Gracianne ha detto...

Tu es vraiment un amoureux de la Bretagne toi!

Marilì di GustoShop ha detto...

La bellissima Francia ci ammalia con le sue meraviglie...grazie di condividerle con noi Enrico !

Lefrancbuveur ha detto...

@Gracianne: tout à fait! :))

@Marilì: grazie delle belle parole, Marilì!

gh ha detto...

C'est très joli St Malo. Mais, l'eau y est froide!!! Plus que sur nos côtes sud de la Bretagne je trouve. (ou alors, est ce du chauvinisme?).
Il y a 2 festivals qui valent le détour à St Malo: un littéraire = étonnants voyageurs (sur la littérature de voyage) et un musical = la route du rock (où je suis allée dans mon jeune temps!!!!).

Bon weekend.

Lefrancbuveur ha detto...

@Helène: je pensais jamais de me plonger dans les eaux de la Bretagne... :)
Je n'ai jamais été aux deux festivals mais je pense qu'ils sont très beaux. Bon weekend à toi aussi!

Daniela ha detto...

Un bellissimo post.
Buone vacanze, Daniela

Lefrancbuveur ha detto...

Grazie Daniela, ma non sono mica in Bretagna. Ci sono stato alcuni anni fa, ma volevo parlarne :)

Anonimo ha detto...

Mi sa che ci vado quest'estate. Nel caso ti chiedo consigli.
Antonio

Lefrancbuveur ha detto...

Ciao Antonio, sono qui a disposizione per tutti i chiarimenti possibili :)

miciapallina ha detto...

Amo questo posto, ma mi sa proprio che quest'estate la Francia dovrà aspettare.....
Ma resta sempre nel mio cuoricino

nasinasi

Lefrancbuveur ha detto...

@Micia: anche nel mio, se non si è capito :)

Anonimo ha detto...

come deve essere bella e interessante la vita insieme a te...complimenti

Lefrancbuveur ha detto...

@Anonima: grazie, ma mi farebbe molto piacere sapere chi sei!

@nn@m@ri@ ha detto...

scusa, non sono anonima, sono imbranata, non sono riuscita a mettere il nome
ciao da @nn@m@ri@

Lefrancbuveur ha detto...

@nn@: ok ;-)